Posted in advocacy autismo, informazione

Anche questo è vivere l’autismo….

Copio ed incollo un post rubato da Facebook . Sono i pensieri di un padre di una bambina autistica,che preferisce restare anonimo.

Era l’ultimo giorno di mare, mia figlia stava facendo il bagno da sola come sempre, se non con l’eccezione di noi genitori, che oramai non sappiamo più giocare e siamo poco divertenti per una bambina di 10 anni
Una bambina  che ha un rapporto di amore odio con l’acqua.
Il mare le piace,ma non si lascia andare, non si immerge con la testa e tollera poco l’acqua sugli occhi. Cose che non le permettono nemmeno un tentativo di approccio con gli altri bambini, che  invece giocano molto disinvolti nell’acqua. Non che poi avrebbe instaurato un vero rapporto,ma questo è un altro discorso….


Noi eravamo seduti vicino al bagnasciuga , quando è passata una bambina ,credo nomade, all’incirca dell’età di mia figlia, che vendeva cestini come quello della foto ,elencandoci tutti i possibili usi del cestino, da sottopentola , a porta frutta, alla possibilità di asciugare l’insalata, con buone doti da venditrice,  spiegandoci anche  la promozione se compravamo 2 cestini.

Schermata 2016-08-19 alle 11.16.23.png
Poi ha finito chiedendo semplicemente l’elemosina…
So benissimo che in quelle comunità alla bambina non lasceranno niente di quello che ricava e che in quanto femmina avrà poche opportunità di avere una vita serena in libertà.
Mi ha fatto male vedere una bambina piena di potenzialità , costretta a lavorare, dove gli altri bambini si divertivano. Mentre si allontanava spesso, si voltava verso il mare, dove vedeva gli altri bambini giocare….. aveva il mare ad un passo, ma lei non poteva divertirsi come gli altri….
Per me vedere nello stesso momento questa bambina e mia figlia, entrambe con un futuro difficile, per motivi diversi, mi ha creato un profondo malessere.
Mia figlia non può per mancanza di requisiti propri, quella bambina, per mancanze della famiglia, comunque entrambe lontane dalle possibilità di tutti gli altri bambini che giocavano sulla spiaggia.
Davvero difficile capire questo mondo……
Mi è rimasta solo molta malinconia.
Più tardi in acqua , ho visto passare  insieme a suo padre una bambina autistica ,purtroppo grave, e si è rinnovata in me tristezza ed un profondo senso di impotenza..
Fine dello sfogo.
Voltiamo pagina e viviamo alla giornata.

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s