Posted in autismo, comunicazione facilitata, informazione

Viola ,mamma di Pulce specifica su film e trasmissione del 2 aprile su Rai 3

In seguito alla mia presa di posizione sulla trasmissione “Ci siamo ” di Rai 3 del 2 aprile e del dibattito che ha avuto seguito dopo la proiezione del film “Pulce non c’è ” ,  Viola , la mamma di Pulce e Gaia , ci ha inviato un suo commento sulla vicenda, che merita  maggiore visibilità , per questo motivo apro questo nuovo post per evidenziarlo .

Questo è ciò che avevo scritto “Autismo:Rai 3 fra informazione tradita e paradosso  , condannando la trasmissione per non aver commentato il film , per non aver informato sui rischi della Comunicazione Facilitata,anzi finendo  per promuovere nella stessa trasmissione un libro scritto con tale strumento .

Questo è il commento che ci ha inviato  Viola Oggero :

Grazie per questo commento. Sono la mamma di Gaia e Pulce , mi chiamo Viola Oggero.

Anche se vi sembrerà improbabile ,la reale storia da noi vissuta anni fa ,per colpa della Comunicazione Facilitata e dell’ignoranza degli addetti ai lavori ( Neuropsichiatra infantile, Psicologa , Servizi Sociali, insegnanti) é stata molto più dura di quanto descritto dal film.Se vi facessi leggere le carte processuali rimarreste allibiti. Pulce è descritta dal NPI al Giudice come ” bambina handicappata dotata di vivace intelligenza ” ( senza diagnosi di autismo, che effettivamente non aveva mai fatto ) , il Tribunale dei Minori , in base alle relazioni ricevute, ha ipotizzato la presenza di un disagio in famiglia, INDIPENDENTEMENTE dalla denuncia d’abuso: il suo disagio si chiamava Autismo ,ma nessuno ne ha tenuto conto! Avevano disposto la permanenza di Pulce in comunità anche quando il papà é stato prosciolto (perché si è dimostrato che Pulce non era in grado di rendere valida testimonianza) .

Grazie alla Corte d’Appello Pulce é rientrata a casa dopo 9 lunghissimi mesi, comunque per due anni siamo stati” condannati “ad essere seguiti e controllati dai servizi. In questi colloqui le domande dell’assistente sociale erano : “vi è servita questa esperienza? “, mai una scusa.

Il film e prima ancora il libro è frutto della voglia di Gaia di dare un risarcimento morale al papà. Se lo avete visto si coglie però tutta la sofferenza di un fratello, che esiste ma non osa disturbare dei genitori già così provati. É stato brutto non raccogliere neppure un commento sulla nostra storia nella trasmissione e più ancora vedere pubblicizzato un libro scritto con la CF.

Qualcuno dice che è giusto permettere alla famiglie vivere di illusioni, io non penso che sia giusto, c’è bisogno di comunicazioni vere ,del ragazzo, molto più terra a terra come quelle con la CAA, ma del ragazzo. E soprattutto sono mooooolto arrabbiata con chi vende a caro prezzo queste illusioni .

Grazie per l’attenzione. Vorrei che storie come la nostra non accadessero mai più .

Anche io vorrei che storie come questa non si ripetessero , per questo resto amareggiato dal cattivo servizio fatto in questo caso dalla Rai.

 

41cepRpP+AL

Advertisements

4 thoughts on “Viola ,mamma di Pulce specifica su film e trasmissione del 2 aprile su Rai 3

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s