Posted in aspie, autismo, informazione

Autismo : Verso il 2 aprile (Qualcosa di concreto)

Ed anche quest’anno ci avviciniamo al 2 aprile, giornata mondiale della Consapevolezza dell’autismo.
In inglese il termine è più ricco, infatti  awareness  si può tradurre con  comprensione– conoscenza– Consapevolezza– coscienza– percezione– presa di coscienza e mi piacerebbe che si potesse leggere così anche in italiano, perché scegliendo una sola parola per tradurre tale termine ,se ne perde sempre una parte importante.

Bello sarebbe si potesse davvero operare su tutti questi livelli(significati), perché nell’autismo c’è davvero bisogno di fare informazione a 360° .
Se devo essere sincero le giornate a tema non mi convincono molto, ho sempre avuto la percezione che ci sia qualcosa di molto stonato se in qualche paese ricco ci si riunisce a parlare della fame nel mondo,magari banchettando a caviale e champagne , dove i politici di turno si riempiono la bocca di belle parole e cibi prelibati,ma che di fatto non fanno niente di concreto se non apparire e farsi pubblicità.
Non credo che nell’autismo si possa sperare che questo fenomeno non avvenga. La “politica” in senso lato scenderà in campo anche per questa giornata, molti “politici” che siano dentro o fuori da questo mondo cercheranno di cavalcare l’onda promozionale, ma spero che comunque qualcosa si possa fare , anche se la parte “promozionale”  sarà comunque presente ci sono alcune iniziative che ritengo importanti e degne di nota, che possono fare veramente awareness sull’autismo in più modi.
Parto dall’iniziativa di Angsa Lazio,capeggiata dal suo attivissimo presidente Stefania Stellino ,che incontrerà le più alte cariche dello stato  , qui l’articolo  , capisco sia un evento molto politico,ma si spera che i genitori con i loro figli possano davvero far prendere coscienza al presidente Mattarella del fenomeno e della sua estensione, forse ricevere fisicamente i bambini ed i ragazzi autistici potrebbe (il condizionale è d’obbligo)far comprendere al Presidente ,che quando si parla di autistici ,non si parla solo di numeri, benché importanti.
Chi ha fatto un lavoro molto concreto è stato David Vagni ,che con la sua associazione ha dato vita a due iniziative importanti , una petizione on line  che puoi sottoscrivere qui , con la quali si chiede l’applicazione di 12 punti molto concreti , importanti, che possono rappresentare una base per “eventuali” richieste da condividere in molti per migliorare il benessere delle persone autistiche .
Ancora più concreto, dal mio umilissimo ed opinabile punto di vista , è l’opuscolo (uso questo termine non per sminuire il libro ,ma per sottolinearne il carattere informativo di questo libro ), che il mitico David Vagni ci ha regalato in occasione del 2 aprile. Ritengo che questo breve libro informativo possa davvero contribuire all’awareness , nel senso di comprensione, conoscenza e percezione dell’autismo, o forse dovrei scrivere degli autismi .
Il libro potete trovarlo da scaricare in pdf qui . Fatene buon uso .Grazie David.

download

Le iniziative in Italia e nel mondo saranno molteplici, ma voglio sottolineare quello che Santina Garino è riuscita a fare da sola  nella piccola Roasio, coinvolgendo politici e scuola a tutti i livelli e portando una ventata di blu nella sua cittadina , insieme a tanta conoscenza del fenomeno “autismi” . Potete vedere qualcosa nella suo profilo di facebook.

(Fino ad adesso ho parlato di amici , tralasciando anche i loro titoli, non so citare gli amici con il termine dottore , mi suona come qualcosa che allontani, non so perché , forse perché non sono laureato ? Boh? )

Fra le iniziative delle tv , mi preme segnalare quella di Rai 3 che nell’occasione manderà in onda il film “Pulce non c’è ” in prima visione assoluta, all’incirca alle ore 23 del 2 aprile . Il film per adesso era andato in onda in pochi cinema ed in qualche proiezione a tema .
Il film è importante perché è una denuncia contro il pericoloso strumento della Comunicazione Facilitata , che sembra stia conoscendo una nuova giovinezza in Italia, grazie ad alcuni libri ed all’uso nelle scuole italiane , che è da condannare a tutti i livelli, ma del problema della CF ho già parlato ampiamente in passato nel blog.

Spero che questo 2 aprile possa portare “awareness”  davvero , perché nell’autismo ce n’è un bisogno enorme .

Advertisements

One thought on “Autismo : Verso il 2 aprile (Qualcosa di concreto)

  1. Alberto ,capisco che tu abbia nominato gli”eventi” che conosci meglio e capisco che non potevi nominare tutte le iniziative, ma la fiaccolata organizzata a Palermo da diversi anni dal comitato “Autismo genitori di Palermo” è davvero davvero “grande” poichè vi partecipano tantissime persone ma soprattutto perché tramite essa si ottengono piccoli grandi traguardi come ,in particolare,il fatto di poter evitare le visite di revisioni in alcuni casi di grave disabilità.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s