Posted in autismo, informazione

Perché è importante lavorare con i propri figli.

(ri-pubblico un vecchio post del 2010, che non compare più nel blog)

Ce lo siamo sentiti dire tantissime volte e lo abbiamo letto pure come indicazione di quasi tutti gli approcci terapeutici riguardanti l’autismo, in pratica però il genitore non viene coinvolto nelle terapie del proprio figlio. Se non con rare e fortunate eccezioni ,solo l’aba ,fatto privatamente, coinvolge veramente i genitori. Non può farne a meno. Ed anche se il genitore non diventa tutor del proprio figlio, è comunque al corrente della terapia e partecipa attivamente (almeno spero) alle strategie , alle decisioni ed alla generalizzazione dei programmi.

Non scrivo questo per elogiare l’aba, ma solo per farvi partecipi di una mia riflessione.
Quando ho creato il gruppo “Paperinik,idee per lavorare con bambini autistici” sono stato spinto dall’opportunità di condividere degli esempi di videomodellig casalinghi con gli altri, ma non ho voluto creare un gruppo basato sull’aba, ma aperto a tutti a chi usa l’aba o meno, per scambiarsi idee di lavoro per i propri figli.
Non è tanto il materiale che ho postato che può essere utile , quanto il fatto che il gruppo tenta di SPRONARE tutti a lavorare con i propri figli.
Perché noi conosciamo bene i nostri figli e li possiamo aiutare, inoltre lavorandoci possiamo conoscerli ancora meglio ed aiutarli ancora di più.

Prendere parte attivamente alle terapie dei propri figli è oltretutto terapeutico per i genitori stessi. Perché al momento della diagnosi ti crolla il mondo addosso e ti pervade un senso di impotenza nei confronti dell’autismo del proprio figlio.
Nel momento in cui riesci a “lavorare” con tuo figlio , in parte riesci a sentirti meno impotente e sai che puoi essere utilissimo per il figlio. Questo ti fa stare molto meglio. Il futuro continuerà a spaventarti a morte, ma il presente sarà relativamente più semplice.

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s